Tag Archives: HEMS

HEMS vs GEMS: by ground or by air, which is the best way to take care of traumatized patients

25 Apr

HEMS

Take home points:

Speed

Mission Time

  • –In case of simultaneous activation HEMS is competitive for distance >10 miles from Trauma Center
  • In case of non simultaneous activation HEMS is faster  for distances >45 miles from Trauma Center

 

On scene time

 

  • –HEMS > GEMS

Severity

  • –HEMS patients are generally more severely injured than GEMS patients

Trauma Center Access

  • –HEMS transported patients have more chances to be referred to a level I Trauma Center

Crew

  • –More time on scene (beyond the golden hour)
  • –More procedures performed
  • –The accuracy of prehospital documented diagnoses was not increased in HEMS compared to GEMS rescue

Survival 

  • –No definitive evidences on HEMS benefits on survival rate
  • –Recent literature points on a trend toward an increased chances of survival in some categories of trauma patients transported by HEMS

 

 

cropped-logo-medest2.jpg

Search and Rescue operation on Apuane Alpes

20 Lug

Interesting mission yestarday on Alps in Tuscany. See the video of the winch rescue of a 35 yrs old male injuried when climbing on Tuscany slope of Apuane Alps.

MEDEST you tube

Winch bag. Can it be a FOAMED experience?

22 Feb

We are tryng to assemble a special bag dedicated to winch operations.

This need came from many of us who found very difficult to be winched on the scene with the actual rescue bag, cause of his weight and size.

So we decided to assemble a smaller bag, less heavy with just the essentials to supply the team for a short period of time  in order to stabilize the patients before winching him on board.

We have to choose what is important and what is not in the actual bag.

Analyzing the majority of our missions, found that mostly of the procedures we perform where linked to some specific situations:

  • Traumatic cardiac arrest
  • Advanced airway management/RSI
  • Traumatic Emo/pneumo
  • Brain trauma
  • Traumatic shock (hemorragic, obstructive, spinal)
  • Anaphylaxis
  • Non traumatic shock

On this basis we decided to allocate a limited amount of drugs and equipment specifically targeted for this emergency situations.

The rest of drugs and equipment is ready on the helicopter and it can be winched in case of needing.

This is the link to visualize the preliminary list.

It will be really FOAMingful if any of you will give us a hint based on your personal experience.

What you think we are missing, and why.

Please fill the form below to submit your suggestions.

Any suggestion will be welcome and carefully analyzed.

Thanks!

MEDEST you tube

Via cielo o via terra. Quale è il miglior sistema di soccorso al paziente traumatizzato?

13 Lug

Amb vs HEMSSu Critical Care viene comparato l’impatto dei due diversi sistemi di soccorso preospedaliero sui pazienti traumatizzati.

Lo studio che si è svolto in Germania ha coinvolto 13.220 pazienti (estratti dal

Trauma Register DGU della German Society for Trauma Surgery dal 2007 al 2009) di cui, il 37,7% è stato trasportato dall’ elicottero, mentre il restante 67,3% da mezzi di terra. Entrambi i mezzi erano medicalizzati e comparabili per livello di professionalità e risorse su essi allocate.

I risultati indicano una maggiore sopravvivenza nei pazienti trasportati in elicottero rispetto a quelli trasportati via terra.

Questo studio è il più recente di tanti simili che sono volti a verificare l’appropriatezza e l’utilità del sistema di elisoccorso nel soccorso priamrio preospedaliero.

Il trasporto via aria infatti, se da una parte prospetta tempi di trasporto più rapidi ed accesso a punti remoti del territorio non  altrimenti raggiungibili in tempi congrui, d’altra parte impone un notevole  investimento in termini di risorse economiche ed umane.

Dopo la lettura dell’articolo (ancora pubblicato solo in via preliminare sul web) emergono alcuni dati molto interessanti:

Tipo e gravità dei pazienti trasportati
I pazienti trasportati in elisoccorso sono più giovani prevalentemente maschi e con ISS maggiore (26 vs 13,3)
Tempo sulla scena e tempo di evacuazione.
Il tempo sulla scena (39,5 vs 28,9 min) e quello di arrivo in ospedale (78,5 vs 61,1 min) risultano superiori per gli equipaggi di elisoccorso. A fronte di una sensibilità e specificità diagnostica preospedaliera  assolutamente sovrapponibile rispetto agli equipaggi “terrestri”, in elisoccorso infatti venivano praticate molte più procedure.
Le due procedure maggiormente praticate in elisoccorso e con più forte impatto sulla sopravvivenza (e che di contro erano sottoutilizzate nei mezzi via terra), risultano essere l’intubazione orotracheale a sequenza rapida e l’inserzione del drenaggio toracico.
Ospedale di destinazione
I pazienti trasportati dall’elisoccorso avevano più chance di essere trasportati in un Trauma Center di I livello.
Questo però non influiva sulla mortalità in quanto i benefici erano ugualmente dimostrabili sui pazienti che l’elisoccorso trasportava nei centri di livello minore.
Complicanze intraospedaliere
I pazienti trasportati dall’elisoccorso avevano maggiore probabilità di sviluppare una MODS, mentre era sovrapponibile l’incidenza di sepsi.

Considerazioni

  • La sopravvivenza è influenzata positivamente dall’esecuzione di procedure salvavita (intubazione orotracheale a sequenza rapida, inserzione del drenaggio toracico); la maggior propensione dei medici che lavorano in elisoccorso ad attuarle fa la differenza sull’outcome pazienti soccorsi.

  • La specificità e la sensibilità della diagnosi preospedaliera è assolutamente sovrapponibile tra i due sistemi e non fa quindi la differenza sulla sopravvivenza.

  • Nonostante i paziente trasportati via cielo siano più frequentemente ammessi in un Trauma Center di I livello questo dato non sembra influenzare la sopravvivenza.

Il sistema d’emergenza coinvolto nello studio è simile (per profesionalità e mezzi impiegati) a quello italiano. Possiamo trarre quindi  indicazioni preziose dai suoi risultati.

E’ auspicabile che i sistemi di emergenza preospedaliera motivino i propri professionisti all’esecuzione delle manovre salvavita necessarie nei pazienti vittima di trauma, attraverso l’adozione di protocolli specifici e l’adeguamento delle dotazini farmacologiche (quanti professionisti dell’emergenza preospedaliera non hanno ancora acesso ai bloccanti neuromuscolari!) e di presidi sanitari.

L’esecuzione di tali manovre sembra infatti avere un impatto positivo determinante sulla sopravvivenza, anche al costo di una maggior pemanenza sulla scena dell’evento.

Il miglioramento della sopravvivenza dei pazienti vittima di trauma deve essere una “mission” ed un elemento qualificante per tutti i sistemi di soccorso preospedaliero.

cropped-logo-medest2.jpgDownload english transcript

References:

Survival benefit of helicopter emergency medical services compared to ground emergency medical services in traumatized patients

Intubare o non intubare questo è il dilemma…..

6 Gen

amleto_laringo

Siete di turno in elisoccorso, sono le 3 di un pomeriggio invernale. Vi chiamano per trasferire una donna di 44 anni affetta da stroke ischemico con emiplegia dell’emisoma destro ed afasia. La paziente non collaborante è a tratti agitata. GCS E4 V1 M5. Respiro efficace ma sbuffante, emodinamica compensata.

In anamnesi sindrome depressiva trattata con Paroxetina ed Alprazolam. Nessuna altra malattia degna di nota.

I sintomi sono insorti alle 10 della mattina e la paziente è stata trasportata, dopo sedazione (Midazolam) al DEA con ambulanza medicalizzata. Giunta in DEA viene deciso che la paziente è elegibile per la trombolisi sitemica che viene effettuata, ma a 5 ore quasi dall’insorgenza dei sintomi non ha prodotto miglioramenti clinici apprezzabili.

Motivo del trasferimento è effettuare una procedura “rescue” in locoregionale. Il tempo di trasporto verso il presidio che ospita la radiologia inteventistica è di 20-25 minuti di volo (Elicottero modello EC 145).

L’anestesista di turno e la neurologa del presidio inviante non individuano criteri per l’intubazione orotracheale.

urgentcareultrasound

More definitive diagnosis, better patient care

My CPD

For WMAS clinicians

Critical Care Northampton

Critical care, Northampton, Hospital, #FOAMed

OHCA research

Prehospital critical care for out-of-hospital cardiac arrest

SonoStuff

Education and entertainment for the ultrasound enthusiast

phemcast

A UK PREHOSPITAL PODCAST

First10EM

Emergency medicine resuscitation - When minutes matter...

Songs or Stories

Sharing the Science and Art of Paediatric Anaesthesia

airwayNautics

"Live as if you will die tomorrow; Learn as if you will live forever"

resusNautics

Navigating resuscitation

EMSPOCUS

Taking the hocus out of pocus and bringing hospital care to the streets.

LITFL: Life in the Fast Lane Medical Blog

Emergency medicine and critical care medical education blog

emDOCs.net - Emergency Medicine Education

Our goal is to inform the global EM community with timely and high yield content about what providers like YOU are seeing and doing everyday in your local ED.

The Collective

A Hive Mind for Prehospital and Retrieval Med

Dave on Airways

Thoughts and opinions on airways and resuscitation science

FOAMcast

A Free Open Access Medical Education Emergency Medicine Core Content Mash Up

Broome Docs

Rural Generalist Doctors Education

St.Emlyn's

Emergency Medicine #FOAMed

BoringEM

Bringing the Boring to EM

"CardioOnline"Basic and Advanced Cardiovascular medicine" Cariology" concepts and Review -Dr.Nabil Paktin,MD.FACC.دکتـور نبــــیل "پاکطــــین

این سایت را به آن دکتوران و محصلین طب که شب و روز برای رفاه نوع انسان فداکاری می کنند ، جوانی و لذایذ زندگی را بدون چشمداشت به امتیاز و نفرین و آفرین قربان خدمت به بشر می کنند و بار سنگین خدمت و اصلاح را بدوش می کشند ، اهداء می کنم This site is dedicated to all Doctors and students that aver the great responsibility of People’s well-being upon their shoulders and carry on their onerous task with utmost dedication and Devotionاولین سایت و ژورنال انتــرنتی علـــمی ،تخـصصی ، پــژوهشــی و آمــوزشــی طبـــی در افغــانســـتان

EmergencyPedia

Free Open Access Medical Education

Little Medic

Learning everything I can from everywhere I can. This is my little blog to keep track of new things medical, paramedical and pre-hospital from a student's perspective.

Prehospital Emergency Medicine Blog

All you want to know about prehospital emergency medicine

Italy Customized Travel Blog

Local Travel Agent, sommelier, food & wine expert in Florence, Italy

GoogleFOAM

The FOAM Search Engine

EM Lyceum

where everything is up for debate . . .

Pediatric EM Morsels

Pediatric Emergency Medicine Education

EM Pills

curiosità-novità-aggiornamenti in medicina d'urgenza

AmboFOAM

Free Open Access Medical Education for Paramedics

FOAM4GP

Free Open Access Meducation 4 General Practice

Rural Doctors Net

useful resources for rural clinicians

Auckland HEMS

Unofficial site for prehospital care providers of the Auckland HEMS service

ECHOARTE

L'ECOGRAFIA: ENTROPIA DELL'IMMAGINE

MEDEST

Prehospital Emergency Medicine

ruralflyingdoc

Just another WordPress.com site

EM Basic

Your Boot Camp Guide to Emergency Medicine

KI Doc

WE HAVE MOVED - VISIT WWW.KIDOCS.ORG FOR NEW CONTENT

Emergency Live

Prehospital Emergency Medicine

AMP EM

Academic Medicine Pearls in Emergency Medicine from THE Ohio State University Residency Program

ERCAST Emergency Medicine Podcasts

Emergency medicine, podcasts, reviews, opinion and curbside consults

Prehospital Emergency Medicine

 Academic Life in Emergency Medicine

Prehospital Emergency Medicine

Prehospital Emergency Medicine

Greater Sydney Area HEMS

The Pre-hospital & Retrieval Medicine Team of NSW Ambulance

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: